AutoPostale: Chiusura del saldo delle ore lavorative

AutoPostale: Chiusura del saldo delle ore lavorative © Die Schweizerische Post | La Poste Suisse | La Posta Svizzera
28.08.2019

Di concerto con AutoPostale e Syndicom, transfair ha raggiunto un accordo in merito a una procedura unitaria per la chiusura del saldo delle ore di lavoro accumulate dal personale conducente. Assieme alle collaboratrici e ai collaboratori interessati vengono adottate misure volte a ridurre i saldi orari entro il minor tempo possibile.

All’inizio del mese di agosto 2019 AutoPostale e le rappresentanze dei sindacati Syndicom e transfair hanno siglato un accordo che disciplina le modalità di chiusura del saldo positivo o negativo di ore lavorative per il personale conducente di AutoPostale. Nella fattispecie, gli impieghi di lavoro previsti ed effettivamente svolti dalle collaboratrici e dai collaboratori devono essere sottoposti con cadenza regolare a una verifica da parte dei superiori gerarchici. Una volta all’anno i saldi orari sono rettificati e ove necessario vengono adottate misure concrete.
 
Il momento annuale di chiusura e/o di verifica viene definito in maniera vincolante e uniforme per ogni zona di esercizio. Mentre per ognuna di queste zone le date sono fisse e uniformi, all’interno di un settore di esercizio possono invece variare.
 
Al momento della chiusura il saldo negativo delle ore è a carico del datore di lavoro laddove il motivo per il loro accumulo sia imputabile al datore di lavoro stesso (piano di servizio, situazione degli ordinativi, ecc.). Se invece il saldo negativo delle ore è imputabile al collaboratore / alla collaboratrice (richiesta esplicita, comportamento, ecc.), l’intero saldo negativo viene trasferito al periodo annuale successivo.
 
Nel caso di personale a tempo parziale, se al momento di chiusura annuale il monte ore viene superato per eccesso del 5% i superiori devono condurre un colloquio con il collaboratore / la collaboratrice. In tale sede è necessario individuare le modalità con cui è possibile ridurre il saldo ore positivo entro un tempo utile. Il risultato di tale colloquio deve essere registrato per iscritto mediante un apposito modulo uniforme per tutte le unità.
 
Attraverso le misure così varate viene garantito il pieno rispetto dei gradi di occupazione convenuti nel contratto di lavoro. Inoltre, è possibile rilevare per tempo saldi orari elevati o bassi e, di conseguenza, adottare opportune misure.

transfair accoglie con favore le nuove regolamentazioni
Per il sindacato transfair rappresenta un passo importante la regolamentazione vincolante in base alla quale i superiori devono convocare i collaboratori se, al momento della chiusura dei conti, le ore annuali superano il 5 per cento. transfair ha constatato tempestivamente che molti settori e imprese scaricano le loro esigenze di flessibilità sul personale a tempo parziale, impiegandolo a proprio piacimento. Nella sua petizione «Prendere sul serio a tempo pieno i collaboratori part-time» il sindacato chiede maggiore pianificabilità dei giorni di lavoro e di vacanza. Ed è proprio di questa esigenza che le nuove regolamentazioni terranno conto d’ora in poi. Per transfair un passo importante nella giusta direzione, volto a migliorare le condizioni di lavoro – anche quelle dei collaboratori part-time.
Ambiti d'impiego
AutoPostale SA