CCL

CCL

Che cos’è un CCL? E perché per me è così importante? Ma soprattutto, dove posso trovare il mio CCL attuale?

Domande e risposte sul CCL

Qui troverai tutte le domande e le risposte concernenti il contratto collettivo di lavoro (CCL).

Che cos’è un CCL?

CCL sta per Contratto Collettivo di Lavoro. Il CCL stabilisce le condizioni di lavoro per una determinata impresa, un’associazione di datori di lavoro o per un intero settore.

Perché il CCL è così importante?

Nel 99 per cento dei casi, i CCL prevedono condizioni migliori e più generose rispetto alla legge sul lavoro. Inoltre, garantiscono che le associazioni del personale e i sindacati, come rappresentanti del personale, possano sedersi al tavolo delle trattative per negoziare, per l’appunto, condizioni di lavoro migliori.

Che cosa disciplina il CCL?

Nel CCL troverai tutto ciò che riguarda le tue condizioni d’impiego che normalmente sono regolamentate nel contratto di lavoro individuale. Inoltre, nel CCL ci sono anche disposizioni inerenti al diritto delle obbligazioni che disciplinano i diritti e gli obblighi delle parti contraenti, i controlli del CCL e il periodo di validità.

Chi negozia il CCL?

Il CCL viene stipulato tra i cosiddetti partner sociali. Tra questi vi sono il datore di lavoro e i lavoratori, i quali sono rappresentati dai sindacati, dalle associazioni del personale e dai consigli aziendali. Durante le negoziazioni, queste parti contraenti determinano il contenuto del contratto e si accordano sulla durata di validità e sul campo d’applicazione del CCL.

Che cos’è la capacità di contrattazione collettiva?

La capacità di contrattazione collettiva dà il diritto di essere parte contraente di un CCL. È particolarmente importante che un numero sufficiente di collaboratori sia sindacalizzato in modo che il sindacato abbia un certo potere di contrattazione e sia autorizzato a rappresentare il personale. Ulteriori presupposti: 1. persona giuridica, in quanto ciò garantisce una certa durevolezza; 2. i membri devono essere sindacalizzati volontariamente: le adesioni obbligatorie violano la libertà sindacale; 3. dipendenza dalla controparte, in modo che non sorgano conflitti d’interesse; 4. la competenza di contrattazione collettiva prevede che i rappresentanti del personale siano autorizzati a stipulare un CCL a livello materiale, personale e locale.

Perché non tutti sono sottoposti a un CCL?

Per poter istituire un CCL, servono negoziati e la disponibilità a offrire più del minimo legale in termini di condizioni di lavoro. Non tutti sono disposti a farlo. Inoltre, per avere il diritto di negoziare come associazione del personale o sindacato, è necessario disporre della «capacità di contrattazione collettiva». Solo se un numero sufficiente di collaboratori è sindacalizzato, è possibile condurre negoziazioni CCL.

Quale CCL si applica e dove?

I CCL per i diversi datori di lavoro nei settori di transfair sono disponibili nella sottostante sezione dedicata ai download.

Cos’è la DFO?

DFO sta per Dichiarazione di Forza Obbligatoria. Con la DFO, un CCL si applica a tutti i lavoratori e datori di lavoro di un settore interessato i quali devono attenersi alle disposizioni del CCL. La DFO si raggiunge quando i sindacati firmatari presentano una domanda e sono soddisfatti i requisiti legali in base alla legge federale concernente il conferimento del carattere obbligatorio generale al contratto collettivo di lavoro (LOCCL).

Che cos’è un CAL?

CAL sta per Contratto Aziendale di Lavoro. Anch’esso contiene disposizioni sulle condizioni di lavoro.

Qual è la differenza tra un CCL e un CAL?

Ad eccezione della denominazione e del campo d’applicazione (il CAL si applica a un’unica azienda), non c’è nessuna differenza.

Qual è la differenza tra un CCL e un regolamento del personale?

Per il CCL le negoziazioni sono reali: i rappresentanti del datore di lavoro si riuniscono con le associazioni del personale e i sindacati attorno a un tavolo per discutere quali adeguamenti devono essere effettuati e a conclusione dei colloqui firmano un contratto. Per quanto riguarda il regolamento del personale o l’ordinanza sul personale federale, le associazioni del personale e i sindacati non sono parti contraenti. Nonostante transfair abbia la possibilità di dire la sua e di collaborare a piccoli progetti parziali, il sindacato non ha voce in capitolo.

Cos’è l’obbligo di mantenere la pace e cosa ha a che vedere con il CCL?

Durante la durata di un CCL vale l’obbligo di mantenere la pace. In questo periodo è vietato scioperare.

Perché l’obbligo di mantenere la pace è una cosa positiva?

In passato, gli scioperi erano all’ordine del giorno; spesso e volentieri erano mezzi utilizzati per far conoscere a un vasto pubblico le esigenze dei lavoratori. Con il moderno partenariato sociale, non c’è più bisogno di ricorrere a tali strumenti, poiché la collaborazione è più intensa e migliore di prima: i problemi vengono discussi al tavolo delle trattative e nel dialogo, durante il quale si cercano soluzioni congiunte.

CCL della categoria Posta/Logistica

Oltre al CCL, qui troverai anche il link alla legge sulla durata del lavoro.

AutoPostale CCL

visualizza

Accordo IA

visualizza

Post CH SA CCL

visualizza

PostFinance CCL

visualizza

Postlogistics CCL

visualizza

CCL RetePostale

visualizza

CCL SPS

visualizza

CCL IMS SA

visualizza

Legge sulla durata del lavoro

visualizza

CCL della categoria ICT

Swisscom CCL

visualizza

Cablex CCL

visualizza

localsearch CCL

visualizza

CCL della categoria trasporti pubblici

Oltre al CCL, qui troverai anche il link alla legge sulla durata del lavoro.

FFS CCL

visualizza

FFS Cargo CCL

visualizza

CCL FFS Cargo International

visualizza

CCL BLS (in francese)

visualizza

Ferrovia retica CAL

visualizza

login CCL

visualizza

Legge sulla durata del lavoro

visualizza

Ordinanza concernente la legge sulla durata del lavoro

visualizza

Riassunto Legge sulla durata del lavoro

visualizza

Condizioni d'impiego della categoria amministrazione pubblica

La categoria Amministrazione pubblica non prevede contratti collettivi di lavoro. Qui trovi tutte le condizioni d’impiego attuali sotto forma di ordinanze sul personale e normative.

Ordinanza sul personale del settore dei PF

visualizza

Legge sul personale federale

visualizza

Ordinanza sul personale federale

visualizza

Ordinanza del DFF concernente l’ordinanza sul personale federale

visualizza

Ordinanza del DDPS concernente il personale militare

visualizza

Ordinanza del DFAE concernente l’ordinanza sul personale federale

visualizza

Ordinanza concernente il pensionamento in particolari categorie di personale

visualizza

Regolamento della Commissione della Cassa PUBLICA

visualizza

Ordinanza sul personale della SUFFP

visualizza

https://www.fedlex.admin.ch/eli/cc/2018/595/it

visualizza

Ordinanza sul personale del METAS

visualizza