UDSC: La riorganizzazione procede

Amministrazione pubblica

UDSC: La riorganizzazione procede

Gli specialisti doganali e i membri del Corpo delle guardie di confine in futuro saranno accorpati e si chiameranno specialisti dogana e sicurezza dei confini. Ora è noto anche il salario che sarà corrisposto per la nuova funzione. transfair ha negoziato con successo le regolamentazioni transitorie.

Matthias Humbel

La trasformazione dell’Amministrazione federale delle dogane AFD nell’Ufficio federale delle dogane e della sicurezza dei confini (UDSC) sta avanzando. Dall’inizio del 2022, è cambiato anche il nome dell’ufficio. transfair sta accompagnando questo processo sin dall’inizio in seno a diversi gruppi di coordinamento e di lavoro e rivolge l’attenzione soprattutto alle future condizioni di lavoro e alle regolamentazioni concernenti la fase di transizione.

Nuova funzione, nuova classe salariale

Un elemento fondamentale è la trasformazione delle dogane e del Corpo delle guardie di confine nel settore di servizi Operazioni. Le funzioni degli specialisti doganali e dei membri del Corpo delle guardie di confine (mCgcf) saranno così trasformate in una nuova funzione, quella degli specialisti dogana e sicurezza dei confini (SDSC). Oltre ai diversi punti ancora in sospeso sulla nuova funzione, è importantissima anche la futura classe salariale.

Dalla metà di gennaio è nota la decisione sulla classificazione da parte dell’Ufficio federale del personale (UFPER). I futuri SDSC saranno assegnati alla classe salariale 17. Una buona notizia per i mCgcf, finora collocati nella classe salariale 15, meno buona invece per gli specialisti doganali finora attribuiti alla classe salariale 18. Pertanto, per rendere giustizia a questa situazione servono buone regolamentazioni transitorie.

Successo di transfair alle negoziazioni

Durante le intense trattative con l’UDSC, transfair e gli altri sindacati coinvolti sono riusciti a trovare soluzioni eque per tutte e due le categorie di personale, il che si tradurrà in un innalzamento delle classi salariali di tutti i mCgcf a partire dal 1° gennaio 2024. Quelle degli specialisti doganali saranno invece adeguate solo al 1° gennaio 2028. A partire da quel momento, entreranno in vigore le garanzie salariali previste dall’ordinanza sul personale, che a seconda dell’età garantiranno la corresponsione del salario precedente per altri due-cinque anni.

Al momento della chiusura redazionale era ancora in sospeso la soluzione per i revisori e gli assistenti doganali. transfair è continuamente in contatto con l’UDSC al fine di trovare anche in questo caso soluzioni eque. Per saperne di più sull’attuale stato delle cose, consulta il nostro sito web.