transfair motiva le sue rivendicazioni con gli ottimi risultati conseguiti nel 2017 dalle FFS

transfair motiva le sue rivendicazioni con gli ottimi risultati conseguiti nel 2017 dalle FFS © transfair
20.03.2018

Il 20 marzi 2018, FFS hanno presentato il consuntivo 2017. Nonostante le rettifiche di valori sulle immobilizzazioni e l’accantonamento di riserve di risanamento per FFS Cargo SA del valore di 208 milioni di franchi, il risultato 2017 del gruppo FFS ammonta a ben 400 milioni di franchi. Sulla base di queste cifre, transfair farà tutto il possibile per evitare che le FFS mettano mano al portafoglio dei collaboratori!

Al conseguimento di questo ottimo risultato hanno contribuito le divisioni Viaggiatori, Infrastruttura e Immobili. Malgrado ciò, le FFS aumentano i loro obiettivi di risparmio con un altro programma di ottimizzazione denominato «SBBagil2020» che comporterà ulteriori persistenti riorganizzazioni e probabili perdite di impieghi. Le FFS sono dell’avviso che anche i CCL generino troppi costi e debbano essere smantellati a discapito del personale.
 
La situazione finanziaria è dunque solo un lato della medaglia. Sull’altro versante, le FFS continuano con le loro riorganizzazioni, riducendo posti di lavoro soprattutto nella divisione Infrastruttura e presso Cargo. Secondo le FFS, il programma «RailFit 20/30» è in carreggiata e riserva all’azienda ulteriore margine d’intervento a livello finanziario. La reazione di Bruno Zeller, responsabile della categoria Trasporti pubblici di transfair, sulla situazione attuale è chiara: «I mezzi risparmiati, generati a discapito di molti collaboratori che hanno perso il proprio posto di lavoro, ora devono essere impiegati tra l’altro anche a favore di condizioni di lavoro vantaggiose per il personale e di misure aggiuntive per risanare la cassa pensioni»! Nel contesto generale, per transfair è pertanto fuori luogo che le FFS estendano la pressione al risparmio anche ai CCL. Infatti, sono i collaboratori che con il loro lavoro quotidiano contribuiscono a garantire l’efficienza e il buon funzionamento dei trasporti pubblici. Per la costruzione del futuro delle FFS, durante la quale si porrà l’accento soprattutto sul servizio alla clientela e sulla crescente digitalizzazione, servono personale motivato e condizioni di lavoro vantaggiose orientate all’avvenire. Per transfair è pertanto inaccettabile che le FFS mettano mano al portamonete dei collaboratori. Per questo motivo, il sindacato lotterà con tutti i mezzi a propria disposizione contro le intenzioni delle FFS!
Ambiti d'impiego
FFS, FFS Cargo AG