Un esame di professione per il personale di locomotiva

Un esame di professione per il personale di locomotiva © SBB CFF FFS
14.09.2015

È importante continuare a rafforzare anche in futuro l'attrattività della professione di macchinista, non da ultimo anche in relazione alla delicata situazione che si sta delineando sul mercato del lavoro svizzero per queste figure.

transfair partecipa a un progetto del settore per il riconoscimento della professione del personale di locomotiva. L'obiettivo è di permettere ai macchinisti di conseguire un diploma professionale riconosciuto a livello federale. Oggi i conducenti di locomotive dispongono «unicamente» del certificato dell'UFT e di ammissioni aziendali. Nel quadro del progetto, viene valutata la possibilità di introdurre un esame di professione supplementare e indipendente (attestato professionale federale) che in futuro sarà effettuato a prescindere da quelli organizzati dall'UFT. L'autorità competente in questo caso sarebbe la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI), in passato UFFT o UFIAML.

Personale di locomotiva: verso il riconoscimento SEFRI

Attualmente sono in corso preparativi e colloqui con la SEFRI al fine di iniziare ad affrontare il più presto possibile le prossime fasi del progetto. Tra queste figurano l'istituzione di un'associazione per il nuovo esame, l'organizzazione della commissione e degli esperti d'esame, nonché l'elaborazione delle rispettive regolamentazioni e dei rispettivi contenuti. Seguiranno maggiori informazioni.

Ambiti d'impiego
BLS, CJ, login, MGB, RhB, FFS, FFS Cargo AG, FFS Cargo International AG, Securitrans Public Transport Security AG, SGV, SOB, SZU, Thurbo AG, TILO SA, TMR, TPF, TPG, TPL