Risanamento di FFS Cargo

Risanamento di FFS Cargo © SBB CFF FFS
05.10.2018

FFS Cargo sarà ristrutturata. Sul cammino verso la ferrovia merci più moderna d’Europa, negli anni a venire saranno tagliati circa 800 posti di lavoro. L’annunciato risanamento finanziario, che dovrà essere svolto nel minor tempo possibile, avrà un impatto su processi e strutture. transfair si batterà affinché il personale sia coinvolto nella pianificazione e nell’attuazione di queste procedure.

OneOperations
Al 1° febbraio 2019, la Produzione Cargo, cuore di FFS Cargo, sarà ristrutturata e nel quadro di cinque processi ripartita con le seguenti responsabilità:
  • Design: elaborazione dell’offerta di trasporto in collaborazione con la Vendita;
  • Fabbrica: circolazione di grandi volumi standardizzati, regolari e pianificabili;
  • Officina: flessibilità a breve termine;
  • Disposizione: svolgimento puntuale degli spostamenti;
  • Trasporto: risorse del personale di locomotiva e di manovra. 
Con OneOperations è stato lanciato un progetto cardine che rappresenta un passo essenziale verso una ferrovia merci snella ed efficiente. transfair può comprendere che i clienti, i futuri partner e i collaboratori diano importanza a processi semplici e trasparenti.
 
Incertezza tra il personale?
transfair ha potuto constatare che regna una crescente incertezza tra il personale amministrativo e d’esercizio sul terreno. Tra gli obiettivi di ristrutturazione di FFS Cargo e il disbrigo degli affari correnti ci sono troppe divergenze.
 
Si licenziano collaboratori, nonostante le loro conoscenze siano tuttora richieste. Questi tagli di impieghi e questa mentalità a breve termine portano a un’enorme e inutile perdita di conoscenze. L’introduzione di nuovi processi e di nuove fasi di automatizzazione richiedono tempo e conoscenze approfondite della materia. Fino ad allora, mancano collaboratori per il disbrigo degli affari correnti con conseguente intensificazione del lavoro.
 
Oltre a quelli succitati, dovranno essere affrontati anche altri temi quali la sicurezza e le possibilità di impiego: oggi, il periodo di formazione degli specialisti di manovra con competenza di guida «B 100» è troppo breve. L’esame deve essere svolto nel minor tempo possibile e a costi contenuti. È inaccettabile! Le esercitazioni delle principali manovre, come frenare in tempo o controllare il percorso, sono insufficienti. Queste irregolarità in termini di sicurezza possono portare a incidenti.
 
transfair chiede che, una volta terminata la formazione di base, i professionisti possano ripassare per un determinato periodo di tempo le manovre di routine con il loro formatore. Un altro problema è che con l’introduzione dei nuovi processi i profili professionali si fondono ulteriormente proprio e soprattutto sul terreno. Gli specialisti di manovra con competenza di guida devono apprendere in tempi relativamente brevi compiti supplementari, come la consegna o la presa in consegna dei treni nonché il controllo visivo. transfair si dice anche preoccupato del fatto che d’ora in poi le manovre dovranno essere garantite da un’unica persona.
 
Un risanamento è possibile solo con il supporto del personale
Nel cammino verso una moderna ferrovia merci non possono mancare i collaboratori, ai quali va accordato pieno appoggio nell’apprendimento e nell’applicazione delle nuove conoscenze. transfair farà tutto il possibile, affinché il personale di FFS Cargo ottenga il necessario sostegno.
Ambiti d'impiego
FFS Cargo AG