Poco entusiasmo tra il personale BLS

Poco entusiasmo tra il personale BLS © BLS AG
29.05.2015

La direzione della BLS SA è intenzionata a confezionare un pacchetto di misure al fine di ammortizzare le perdite d'entrate dovute alla svalutazione dell'euro. L'annuncio di questi provvedimenti ha spinto la comunità di negoziazione a convocare immediatamente i propri associati. Circa 150 collaboratici e collaboratori della BLS hanno accettato l'invito dei sindacati transfair, SEV e VSLF e hanno partecipato a un'assemblea tenutasi all'Hotel Kreuz di Berna.

Gli impiegati della BLS presenti hanno in parte fortemente criticato le ragioni e le misure che ha in mente di attuare la direzione della compagnia ferroviaria. Oltre al programma di risparmio «Gipfelsturm» già in corso e alla fiducia sempre più in calo nei confronti della direzione, era palpabile anche il malumore tra i presenti per le supplementari misure di austerità prospettate.

Trattative con condizioni ben precise

Alla fine i presenti hanno deciso per votazione l'ulteriore modo di procedere che prevede di negoziare un pacchetto di misure da parte dei sindacati, ma solo alle seguenti condizioni:
  • accordo a tempo determinato e con possibilità di disdetta;
  • i salari dei collaboratori CCL non devono essere oggetto delle negoziazioni;
  • va garantita l'assoluta trasparenza e la necessità imperativa di tali misure;
  • tutti i quadri, compreso il consiglio d'amministrazione, devono dare il buon esempio con una sostanziale rinuncia a livello salariale (non solo i bonus).

Altre rivendicazioni

La comunità di negoziazione pretende inoltre che per l'accordo debbano obbligatoriamente essere soddisfatte le seguenti condizioni quadro:
  • assoluta protezione contro il licenziamento per motivi economici durante tutta la durata dell'accordo;
  • l'utilità e la necessità delle misure adottate vanno sottoposte a periodiche verifiche;
  • Un eventuale accordo deve inoltre essere firmato anche da BLS Cargo SA.

transfair prende sul serio la questione

Il fatto che circa un quarto dei partecipanti all'assemblea di martedì sera abbia deciso di rifiutare qualsiasi forma di tagli al personale, dimostra quanto oggi è grande la diffidenza nei confronti della direzione della BLS dopo le incessanti misure di risparmio e riorganizzazione degli ultimi anni. Negozieremo in modo tenace ma corretto per tutelare i collaboratori.
Ambiti d'impiego
BLS