Negoziazioni CCL momentaneamente interrotte

Negoziazioni CCL momentaneamente interrotte © Fotolia_AndreasGuhl
04.04.2018

Per la comunità negoziale dei sindacati (CN) la pressione finanziaria che le FFS esercitano alle trattative CCL con le loro richieste di risparmio è troppo elevata. Motivo per cui, il 28 marzo 2018 la CN ha interrotto anzitempo la tornata negoziale.

All’inizio dell’incontro, la CN ha chiesto in quale ambito le FFS intendono snellire di diverse decine di milioni di franchi i loro CCL: a parlare a favore di un mantenimento delle conquiste nei contratti collettivi di lavoro vi sono la situazione precaria di FFS Cargo, la decisione rinviata sulla CP FFS e le continue riorganizzazioni con tagli di posti di lavoro. Inoltre, nel complesso, il risultato d’esercizio 2017 delle FFS ha dimostrato che, nonostante la crescente concorrenza, le FFS alla fine dell’anno non dovranno dichiarare fallimento, ma al contrario riusciranno ad affermarsi sul mercato anche con i CCL attuali. Le FFS sottolineano a loro volta che non intendono mettere mano al portafogli dei collaboratori, il che per transfair è una grande contraddizione.
 
La CN ha proposto di cercare una strada percorribile nel quadro di un piccolo gruppo paritetico composto dai vertici di FFS e dai sindacati, affinché il processo negoziale sui CCL possa proseguire, malgrado la difficile situazione iniziale. Informeremo a tempo debito sugli ulteriori sviluppi.
Ambiti d'impiego
FFS, FFS Cargo AG