La tratta di montagna del San Gottardo rimane attrattiva

La tratta di montagna del San Gottardo rimane attrattiva © chru53/fotolia.com
11.11.2016
Due compagnie ferroviarie si contendono il futuro della tratta di montagna del San Gottardo: da un lato l’attuale gestore, ovvero le FFS, dall’altro la SOB. Con i loro progetti, entrambe le imprese ferroviarie sono in lizza per ottenere la concessione dall’UFT. Pare trovi ascolto l’incoraggiamento di transfair a valorizzare questo potenziale turistico estremamente interessante con offerte altrettanto allettanti. La tratta di montagna rimarrà dunque attrattiva anche dopo l’apertura della galleria di base del San Gottardo.

Le FFS potranno testare la loro offerta già nel 2017, in quanto fino alla fine dell’anno prossimo la concessione per il traffico a lunga distanza è in mano alle stesse FFS. Al momento del cambio d’orario, nel dicembre del 2017, sapremo poi in via definitiva chi si aggiudicherà la tratta. L’essenziale per transfair è che siano mantenuti i posti di lavoro o ne siano addirittura creati di nuovi, poco importa se nel traffico regionale o in quello turistico. Non vediamo l’ora di sapere chi la spunterà …

Progetto FFS
Progetto SOB
Ambiti d'impiego
FFS, SOB