FFS: focalizzazione sulla partecipazione aziendale

FFS: focalizzazione sulla partecipazione aziendale © SBB CFF FFS
16.06.2017

Durante le ardue negoziazioni svoltesi con le FFS, tranfair è riuscito a negoziare nuove condizioni per i membri delle commissioni del personale. Rispetto al risultato precedente, è inoltre aumentato il numero dei seggi.

In occasione della sua ultima riunione, tenutasi il 9 giugno 2017, il comitato della categoria Trasporti pubblici di transfair ha approvato i futuri parametri concernenti la partecipazione aziendale; tutto questo dopo che, nell’autunno dell’anno scorso, il sindacato si era rifiutato di accogliere in tutte le sue parti il risultato negoziale tra i partner sociali e le FFS.
 
Commissioni del personale con maggiore autoresponsabilità
Sulla base della convinzione comune che favorisca la soddisfazione tra i collaboratori e di conseguenza l’efficienza dell’impresa, in vista delle prossime sfide la forte partecipazione aziendale sarà sottoposta a un riorientamento. L’attività delle commissioni del personale (attività CoPe) si concentra in maniera più chiara sui temi definiti. Le strutture si orientano all’organizzazione e al modo di operare delle FFS. Ciò fa sì che la CoPe sia percepita come una rappresentante dei collaboratori competente, riconosciuta dalla linea e promotrice del successo delle FFS. Il numero dei seggi della CoPe, soprattutto nella Divisione e nella Superficie del settore Traffico viaggiatori, è stato aumentato e il tempo di lavoro definito in modo più chiaro. Inoltre, abbiamo istituito un regolamento sulla compensazione del tempo di lavoro CoPe tra le singole commissioni. Ogni seggio ha diritto a 23 giorni all’anno come contingente di base. L’indennità per l’attività CoPe è inoltre regolamentata unitariamente a tutti i livelli come segue: i/le presidenti ottengono un importo forfettario pari a CHF 3’600.00 all’anno, i/le vice-presidenti e i/le segretari/e CHF 2’400.00 e i membri di commissione CHF 1’800.00. In generale, si tratta dunque di un aumento rispetto alla regolamentazione attuale. I membri CoPe hanno diritto fino a due giorni all’anno per la formazione e la formazione continua; per i nuovi membri si aggiunge un giorno per l’introduzione. I giorni di formazione e formazione continua vengono considerati come tempo di lavoro normale. L’attuazione avviene con l’entrata in vigore del nuovo CCL FFS.
 
Ulteriori informazioni: Bruno Zeller, responsabile della categoria Trasporti pubblici
Ambiti d'impiego
FFS