Contratti di lavoro del personale di locomotiva in seconda formazione: interpretazione discutibile delle FFS

Contratti di lavoro del personale di locomotiva in seconda formazione: interpretazione discutibile delle FFS © SBB CFF FFS
15.02.2018

Per il personale di locomotiva in seconda formazione le FFS definiscono nei contratti di lavoro e nelle relative aggiunte due luoghi di lavoro. Una nuova interpretazione del CCL alquanto discutibile. Le disposizioni CCL prevedono infatti altre regolamentazioni. transfair e gli altri partner sociali si oppongono pertanto a questa interpretazione non conforme alla legge.

Chi svolge una seconda formazione nella Trazione e di recente ha ottenuto un nuovo contratto di lavoro o un’aggiunta a quest’ultimo, avrà potuto constatare che le FFS definiscono ora due luoghi di lavoro (luogo pratico e luogo teorico) Le basi legali sancite nel CCL prevedono però un solo luogo nel contratto di lavoro. La decisione è stata presa, senza consultarsi prima con i partner sociali. 
 
Le FFS verifica la validità
transfair e gli altri sindacati si basano sul CCL e sono intervenuti. Il 13 febbraio 2018, i partner sociali si sono incontrati con le FFS al fine di discutere sulla tematica. transfair e gli altri sindacati sono riusciti a convincere le FFS a rivedere questa nuova procedura in materia di contratti di lavoro e a prendere in considerazione altre soluzioni. Le FFS informerà i partner sociali sui risultati dei chiarimenti.
 
transfair farà tutto il possibile per impedire che sia adottata questa nuova interpretazione unilaterale. Il sindacato chiede che il progetto sia congelato, fino a quando la questione non sarà definitivamente risolta. Vanno inoltre chiariti anche eventuali rimborsi in caso di vitto fuori casa o accrediti di tempo.
Ambiti d'impiego
FFS