«RailFit 20/30» presso le FFS: Andreas Meyer ha aperto il vaso di Pandora

«RailFit 20/30» presso le FFS: Andreas Meyer ha aperto il vaso di Pandora © transfair
22.09.2016

Oggi, Andreas Meyer ha pubblicamente reso note le misure concrete del programma di risparmio «RailFit 20/30». Entro il 2020, le FFS intendono tagliare anziché i previsti 900 posti di lavoro ben 1200 impieghi netti. Nonostante transfair comprenda che possano rendersi necessarie riorganizzazioni dovute a cambiamenti tecnici o economici, esprimiamo riserve sulle soppressioni per motivi meramente finanziari e altri risparmi di costi sul personale!

Oltre ai collaboratori amministrativi, ne è colpito anche il personale d’esercizio e quello di vendita. transfair è consapevole del fatto che, per poter sopravvivere nel mercato, le offerte FFS sul più importante e significativo segmento della catena di mobilità devono rimanere abbordabili anche in futuro. Per garantire i posti di lavoro a lungo termine, servono innovazioni e investimenti aziendali che vanno di pari passo con lo sviluppo del personale. transfair teme che con l’attuale programma di risparmio «RailFit 20/30» potrebbero crearsi impasse a livello di personale, perdite di conoscenze tecniche e aumenti della mole di lavoro nocive per le FFS. Esempi dimostrano che il programma di risparmio tiene soprattutto conto degli aspetti finanziari. I progetti di riorganizzazione già lanciati in precedenza, ora anch’essi parte di RailFit, lasciano presagire proprio questa ipotesi. Per il responsabile di categoria Bruno Zeller la situazione è critica: «Le FFS sottraggono le risorse a comprovate funzioni interne di supporto – per transfair una decisione tutt’altro che meditata e con conseguenze imprevedibili». Le FFS di certo non possono rinunciare a lavorare con la dovuta accuratezza e circospezione!

Esempio Centro del mercato del lavoro, salute, assistenza sociale (CSS)
Dal momento che molte unità organizzative taglieranno personale durante lo stesso periodo, tendenzialmente sarà difficile trovare soluzioni per i diretti interessati. È pertanto possibile che molti di questi collaboratori dovranno fare affidamento sul Centro del mercato del lavoro, il che significa un incremento della mole di lavoro per il settore CSS delle FFS. Del tutto assurdo è anche il fatto che lo stesso CSS, in qualità di settore centrale di supporto per i collaboratori, sia interessato dalle soppressioni. Come possono le persone alla ricerca di un posto di lavoro essere assistite professionalmente da un CSS sfoltito?

Esempio assicurazione di invalidità professionale
Nelle FFS ci sono professioni con aumentato rischio per la salute. Anche nell’ambito della comprovata assicurazione d’invalidità professionale della cassa pensioni FFS sono previsti tagli di prestazioni. Si intende infatti limitare l’accesso a una rendita professionale AI, a svantaggio di collaboratori con problemi di salute che non sono più in grado di svolgere il loro lavoro. transfair è preoccupato di questi sviluppi, non da ultimo anche perché spesso sono soprattutto i collaboratori anziani ad esserne interessati.

Esempio risorse umane
Il Servizio delle risorse umane, che ora acquisterà ancora più importanza, subirà una massiccia riduzione di personale. È probabile che sarà ridotto fino a 1/4 degli attuali posti di lavoro a tempo pieno. Per il personale delle RU questa misura di austerità può avere come conseguenza inutili e onerosi aumenti della mole di lavoro e portare a riduzioni delle prestazioni.

transfair avanza rivendicazioni
L’attuazione di «RailFit 20/30» deve svolgersi nel modo più socialmente sostenibile possibile. Chiediamo alle FFS un maggiore impegno soprattutto nei seguenti ambiti:
  • il terreno per formazioni e formazioni continue dei collaboratori va preparato con anticipo. Solo così rimane tempo a sufficienza per impiegare le conoscenze acquisite in progetti innovativi;
  • le competenze in ambito ferroviario devono essere mantenute a un livello elevato. Licenziare personale con grande esperienza professionale sarebbe del tutto sconsiderato;
  • la sicurezza e la qualità devono rimanere prioritarie anche in futuro sia per i collaboratori che per i viaggiatori;
  • il CCL deve essere imperativamente e in ogni caso rispettato e i tagli di personale ridotti a un minimo assoluto.
Ambiti d'impiego
FFS