transfair è orgoglioso di presentare il nuovo CCL per Posta CH

Dopo trattative serrate, transfair è particolarmente soddisfatto di presentare ai propri membri il nuovo CCL per Posta CH. transfair si dice lieto del traguardo raggiunto. Il sindacato è riuscito a difendere le linee rosse, a trovare compromessi e a compiere un passo avanti nei temi di rilievo.

I dipendenti di Posta CH avranno un nuovo CCL a partire dal 1 gennaio 2021. L’iter cominciato con la definizione delle strategie di negoziazione e delle richieste formulate in occasione del congresso di categoria nel mese di marzo 2018 è finalmente giunto a una conclusione positiva.
 
Grazie al vigoroso sostegno dei propri membri, transfair è riuscito a negoziare un pacchetto completo ed equilibrato. I membri avevano la possibilità di esprimere online la propria approvazione o il proprio rifiuto nei confronti del nuovo CCL. transfair è lieto di riportare che il nuovo CCL ha riscosso l’approvazione di circa il 96 percento dei votanti. Inoltre, il sindacato è particolarmente orgoglioso dei miglioramenti ottenuti nei seguenti ambiti.

Difesa della durata della garanzia di impiego

transfair è riuscito a difendere la durata della garanzia di impiego di 7 anni. D’ora in poi si estende dai 58 ai 64 o 65 anni di età (prima: dai 55 ai 62 anni). Questo spostamento della garanzia di impiego verso l’età pensionabile ordinaria rappresenta l’elemento più significativo, in quando elimina le lacune di finanziamento. Rimane comunque possibile ricorrere al pensionamento anticipato volontario a 62 anni e questo con la rendita transitoria ad oggi vigente.

Per la generazione del baby boom (fino al 1965 compreso) esiste una soluzione transitoria: la garanzia di impiego per un massimo di sette anni vale già a partire dal momento in cui il collaboratore è interessato dalle misure e non solo a partire dai 58 anni di età. Se la garanzia di impiego termina prima dell’età pensionabile ordinaria, è possibile proseguire il rapporto di lavoro di comune accordo oppure optare per un pensionamento anticipato con rendita transitoria.

Distinzione più chiara tra vita privata e vita professionale

Il CCL stabilisce finalmente in maniera vincolante il diritto alla «non reperibilità» durante il tempo libero. D’ora in poi,  i lavoratori a tempo parziale acquisiranno l’opportunità di definire giorni liberi fissi, durante i quali sicuramente non potranno essere impiegati – o solo ed esclusivamente con il loro consenso. Entrambi gli aspetti rappresentano un passo importante per una migliore conciliabilità tra vita privata e vita professionale.

Raddoppio dei premi fedeltà a partire dai 20 anni di servizio

I premi fedeltà negoziati nel CCL del 2016 hanno suscitato malumori soprattutto nei collaboratori di lungo corso. Per questo, fin dall’inizio per transfair una cosa era chiara: se la Posta non fosse andata incontro alle parti sociali, le trattative si sarebbero interrotte.
 
transfair è lieto che l’aumento dei premi fedeltà possa essere considerato come un segno di apprezzamento nei confronti dei collaboratori con maggiore anzianità di servizio. In questo ambito, transfair è riuscito dunque a conseguire un ulteriore miglioramento. A partire dai 20 anni di servizio, il premio fedeltà viene aumentato nuovamente a 2 settimane o 3000 CHF.

Estensione del congedo di maternità e paternità

A transfair stava particolarmente a cuore compiere un ulteriore passo avanti nell’ambito del congedo di paternità. transfair è pertanto molto soddisfatto che il congedo di maternità – oltre alle 18 settimane retribuite già previste – venga esteso a un massimo di 6 settimane aggiuntive non retribuite.
 
Il congedo di paternità, da oggi valido anche per la partner di una madre nell’ambito di un’unione tra persone dello stesso sesso, viene raddoppiato e portato da due a quattro settimane. Anche in questo caso vi è il diritto a 4 settimane non retribuite.

Tutto è bene ciò che finisce bene?

Il CCL del 2016 attualmente in vigore prevede condizioni di lavoro di buon livello. transfair si è concentrato su miglioramenti al passo con i tempi, ed è orgoglioso di essere riuscito nell’impresa: i passi falsi del passato sono stati corretti, e si sono aggiunti nuovi e importanti sviluppi. transfair si dice molto soddisfatto del risultato ed è orgoglioso del nuovo CCL. Tutto è bene ciò che finisce bene!

CCL PostFinance – tutte le novità

Gran parte del contenuto del CCL PostFinance SA coincide con quello di Posta CH. Ciononostante, ci sono piccole differenze riportate nella tabella qui di seguito.
 Tema Deroga
Eccezioni del campo d’applicazione del CCL D’ora in poi, solo i collaboratori al di sopra del livello di funzione 10 sono esclusi dal CCL. I collaboratori del livello di funzione 10 o inferiore possono scegliere tra il CCL o un contratto per quadri.
Pause brevi I collaboratori hanno diritto a un massimo di due pause retribuite al giorno. (CCL Posta CH 1x 15 minuti al giorno)
Assegnazione delle funzioni Nel paragrafo concernente l’assegnazione delle funzioni o dei livelli di funzione, presso PostFinance è stata stabilita una regolamentazione aggiuntiva che ha lo scopo di tenere conto della trasformazione digitale.
Quote salariali variabili PostFinance ha esplicitamente il diritto di tenere sistemi salariali variabili.
Salario minimo Il salario minimo per i livelli di funzione 1 e 2 nella regione D è stato aumentato di 200 CHF a 50 200 CHF.
Fasce salariali superiori D’ora in poi per il CCL PF SA si applica di nuovo un limite superiore della fascia salariale.