Trattativa salariale CCL Posta e PostFinance

Trattativa salariale CCL Posta e PostFinance © transfair
05.12.2013

Intesa tra le parti sociali: I collaboratori e le collaboratrici riceveranno un versamento una tantum di 700 franchi, mentre lo 0,8% del monte salari sarà destinato alla remunerazione individuale in base al rendimento. Inoltre, dal 1° gennaio 2014, il salario minimo sarà aumentato a 50 000 franchi e la custodia dei figli complementare alla famiglia sarà sostenuta in modo più incisivo.

Al termine di due tornate negoziali, le delegazioni hanno concordato quanto segue:

  • alla luce del buon risultato annuale atteso, tutti i collaboratori e le collaboratrici assoggettati al Contratto collettivo di lavoro Posta (CCL) riceveranno un versamento una tantum di 700 franchi proporzionale al grado di occupazione, ma non inferiore a 100 franchi;
  • in considerazione delle buone prestazioni nell’anno in corso, lo 0,8% del monte salari è messo a disposizione per la remunerazione individuale in base al rendimento;
  • il 1° gennaio 2014 il salario minimo sarà aumentato a 50 000 franchi;
  • i sussidi per la custodia dei figli complementare alla famiglia vengono estesi e applicati ai figli fino a dieci anni (finora fino a quattro anni).

 

Le suddette misure riguardano i circa 34 000 collaboratori e collaboratrici di Posta CH SA e di PostFinance SA assoggettati al CCL Posta. Le trattative per il personale di AutoPostale Svizzera SA, InfraPost SA e SecurePost SA non sono ancora concluse.


Decisione di transfair

In occasione dell’odierna assemblea della categoria Posta/Logistica, transfair ha approvato quanto concordato durante le negoziazioni salariali.

Ambiti d'impiego
La Posta Svizzera, Rete postale e vendita, PostMail, PostLogistica, AutoPostale SA, PostFinance SA, PostLogistics SA, SecurePost SA, SPS AG