SPS: risultato salariale soddisfacente

SPS: risultato salariale soddisfacente © stevepb/pixabay
12.03.2019

I partner sociali si sono accordati sugli aumenti per il 2019: per le misure durature e individuali sarà messo a disposizione uno 0,9 per cento della massa salariale. I partner sociali hanno inoltre concordato pagamenti individuali e un aumento del salario minimo. Le misure entreranno in vigore con lo stipendio di aprile. transfair si dice soddisfatto dei risultati conseguiti.

Nonostante la difficile situazione sul mercato e una perdita di fatturato del 3 per cento per SPS (Svizzera) SA, le trattative salariali hanno avuto esito positivo. Dopo intense negoziazioni, i partner sociali hanno stabilito le seguenti misure:
  • misure salariali integrate a livello individuale: 0,9 per cento della somma salariale;
  • pagamenti individuali: 50'000.- franchi;
  • aumento degli stipendi minimi di 1’000.- franchi a 52’000.- franchi;

Un segnale positivo a favore del personale

Lo 0,9 per cento ottenuto per gli aumenti salariali individuali integrati coprono il rincaro. I 50’000.- franchi previsti per i pagamenti individuali non integrati saranno utilizzati per ricompensare la prestazione di collaboratori competenti, classificati a un alto livello. Altro fatto molto rallegrante è l’aumento degli stipendi minimi a 52’000.- franchi. Il personale ottiene così una somma più elevata di quella corrisposta dalla casa madre.

Il consiglio d’amministrazione di SPS SA e gli organi competenti di transfair e syndicom dovranno dapprima confermare gli esiti delle trattative.

transfair è soddisfatto del risultato negoziale, sottoposto al congresso di categoria per la ratifica il 21 marzo 2019. Con le misure individuali viene da un lato garantita la sostenibilità e dall’altro ricompensato in parte l’importante lavoro svolto dai collaboratori il quale contribuisce in maniera decisiva al successo dell’impresa.
Ambiti d'impiego
La Posta Svizzera, Swiss Post Solutions