PostMail: La clausola di concorrenza è stata abolit

PostMail: La clausola di concorrenza è stata abolit © Die Schweizerische Post | La Poste Suisse | La Posta Svizzera
10.10.2018

Che fare quando il tuo datore di lavoro non può più offrirti un lavoro a tempo pieno? Esatto, devi cercartene uno extra. Le segnalazioni da parte dei nostri membri e le discussioni nei comitati aziendali di transfair evidenziano che questa tematica cela potenziale di conflitto. Il sindacato è intervenuto presso la commissione speciale del Gruppo Posta.

In Svizzera è sempre più diffuso il tempo parziale – anche in seno alla Posta. Ci sono persone che possono permettersi di lavorare meno del 100 per cento. Altre, invece, per garantire il proprio sostentamento dipendono da un impiego extra, come molto spesso succede presso PostMail che offre sempre meno il tempo pieno.
 
In pratica, una possibilità potrebbe essere che una persona addetta al recapito prima di effettuare il giro per PostMail si occupi anche del recapito mattutino per l’affiliata Presto oppure, dopo il giro, per Quickmail. Il cruccio: PostMail disponeva nei confronti di Quickmail di una clausola di concorrenza. Per la Posta queste attività erano pertanto illegali. 
 
transfair si è opposto a questa argomentazione del gigante giallo e ha chiesto una perizia giuridica. La pressione del sindacato ha portato i suoi frutti: nel frattempo la clausola di concorrenza è stata abolita. Unico neo: è proibito svolgere il lavoro extra con l’abbigliamento o il veicolo della Posta.
Ambiti d'impiego
La Posta Svizzera, PostMail