Massicci tagli di posti di lavoro presso PostFinance

Massicci tagli di posti di lavoro presso PostFinance © transfair
06.06.2018

Oggi PostFinance ha reso noto il previsto smantellamento, entro il 2020, di 500 impieghi a tempo pieno. transfair condanna questa drastica riduzione di personale. Secondo il sindacato, negli ultimi anni PostFinance si è lasciata sfuggire un’ottima opportunità per seguire una strategia che porti l’azienda a un successo duraturo. Ancora una volta, il personale di lunga data deve trepidare per i suoi posti di lavoro.

transfair prevede che potrebbero esserne interessati fino a 800 collaboratori. Già l’anno scoro, PostFinance ha ridotto o esternalizzato un numero di impieghi a tre cifre. A causa dell’assenza di una strategia e dello sviluppo insicuro sul mercato, purtroppo non è da escludere un’ennesima ondata di tagli dopo il 2020. transfair rivendica buone misure compensatorie per i collaboratori interessati. Con PostFinance si sono già avviati i primi negoziati sulle misure d’accompagnamento. Nonostante gli accordi, PostFinance non si è attenuta alle usuali regole di comunicazione e ha lasciato abbandonati a se stessi i partner sociali. Con questo abuso di fiducia, l’istituto finanziario mette a rischio i vantaggiosi risultati negoziali. Come sindacato orientato alle soluzioni, transfair si impegna con grande determinazione, affinché le parti in causa si risiedano il più presto possibile al tavolo delle trattative. Inoltre, esorta PostFinance a dare finalmente un forte segnale a favore di un partenariato sociale funzionante.
Ambiti d'impiego
PostFinance SA