L’accordo LDL per AutoPostale vale fino al cambio d’orario 20/21

L’accordo LDL per AutoPostale vale fino al cambio d’orario 20/21 © Die Schweizerische Post | La Poste Suisse | La Posta Svizzera
20.05.2020

L’attuale accordo sarà prorogato e consentirà ad AutoPostale di applicare le deroghe sancite dalla legge sulla durata del lavoro (LDL). Nel frattempo, proseguiranno le negoziazioni sul nuovo accordo LDL, che entrerà in vigore a partire dal cambio d’orario 20/21. Questa proroga permetterà ai partner sociali di continuare a lavorare a una soluzione vantaggiosa e sostenibile. Per il prolungamento dell’accordo esistente, i conducenti di AutoPostale e degli imprenditori di AutoPostale otterranno, in funzione del tasso d’occupazione, un pagamento unico di 500 franchi.

Una tantum per il personale
L’attuale accordo LDL è valido fino al cambio d’orario a dicembre 2020. Per questa proroga i conducenti di AutoPostale e degli imprenditori di AutoPostale ricevono, in funzione del loro tasso d’occupazione (base 100%), un pagamento unico pari a 500 franchi. Questa regolamentazione vale sia per i collaboratori con stipendio mensile sia per quelli con stipendio orario. Al personale della Regia l’importo sarà corrisposto con il salario di giugno, ai conducenti degli imprenditori di AutoPostale non appena si sarà conclusa la rilevazione dei diritti dei collaboratori.
 
transfair è soddisfatto: con l’intesa sulla nuova validità dell’accordo LDL, i partner sociali hanno fatto sì che le eccezioni, consentite dalla LDL, siano regolamentate e indennizzate fino al cambio d’orario 2020/21.
 
Le negoziazioni sul contratto collettivo di lavoro proseguono
Al contempo continueranno le trattative sul CCL di AutoPostale, seppure, in seguito alla situazione legata al Coronavirus, per iscritto e non di persona come in passato nel quadro di riunioni. Nonostante questa modalità di condurre le negoziazioni del tutto nuova per tutte le persone coinvolte, è già stato possibile trovare un’intesa su diversi punti.
Ambiti d'impiego
AutoPostale SA