Inizio di una nuova era per la Posta e il suo personale

Inizio di una nuova era per la Posta e il suo personale © transfair
25.06.2013

La trasformazione della Posta in una società anonima di diritto speciale segna l'inizio di una nuova epoca per il gigante giallo. Molti sono i cambiamenti in atto e tante sono le novità già introdotte, come quelle concernenti le condizioni di impiego: a partire da agosto, i partner sociali si appresteranno a negoziare un nuovo contratto collettivo di lavoro.

Domani per la Posta Svizzera inizia una nuova era.  La trasformazione da istituto della Confederazione in società per azioni di diritto speciale con le tre affiliate Posta CH SA, AutoPostale SA e PostFinance SA, nonché le diverse fasi già attuate, come ad esempio l'assegnazione della licenza bancaria a PostFinance e la modifica delle basi del diritto del lavoro dalla legge sul personale federale al codice delle obbligazioni, rappresentano cambiamenti notevoli per il gigante giallo e i suoi oltre 60'000 collaboratori.

 

Altre cose invece rimarranno invariate: anche in futuro, il personale postale potrà ad esempio contare sul sostegno della propria associazione di categoria o del proprio sindacato, nonché sul partenariato sociale tra le parti sociali. Quest'ultimo proseguirà anche quando, a partire da agosto, prenderanno il via le negoziazioni sul nuovo contratto collettivo di lavoro della Posta che si sono rese necessarie a causa del cambiamento delle basi del diritto del lavoro. Il sindacato transfair a questo proposito ha le idee chiare: la nuova struttura dovrà trovare spazio nel contratto collettivo, a patto che ne benefici tutto il personale!

Ambiti d'impiego
La Posta Svizzera, PostLogistica, AutoPostale SA, PostFinance SA, PostLogistics SA, SecurePost SA, SPS AG