transfair lancia una petizione a favore di imprese pubbliche di trasporto forti

transfair lancia una petizione a favore di imprese pubbliche di trasporto forti © Gina Sanders/stock.adobe
31.01.2019

Negli ultimi anni, transfair riscontra nelle imprese pubbliche di trasporto una pericolosa tendenza all’esternalizzazione. Il sindacato ha approvato al congresso di categoria 2018 una risoluzione sull’argomento, in base alla quale ora è stata lanciata una petizione.

Alto rischio di «esternalizzazione»
A causa della concorrenza e di mezzi finanziari sempre più scarsi, le imprese sono sempre più tentate di impartire compiti a imprese terze o addirittura di esternalizzarli. Tramite l’assegnazione sconsiderata di lavori e ordini a terzi o il completo outsourcing di attività e processi, le IT rischiano di incorrere in pericolose dipendenze. Anziché illudersi di risparmiare, vengono generati nuovi costi di processo e produzione che possono essere di gran lunga più elevati che se le attività venissero gestite internamente.
 
transfair vede a rischio anche il servizio amministrativo, nel caso in cui i compiti amministrativi, di progetto e di distribuzione o le funzioni trasversali in ambito finanziario, dell’IT e delle RU vengano delegati a piattaforme esterne.
 
Le assegnazioni e le esternalizzazioni di compiti a terzi vanno pertanto esaminate con occhio molto critico, soprattutto nei casi in cui sono in gioco i propri posti di lavoro o le imprese potrebbero incorrere in spiacevoli rapporti di dipendenza.
 
Dalla risoluzione alla petizione
Nel quadro della risoluzione approvata dal congresso, transfair chiede ai propri partner sociali di verificare in modo più critico le esternalizzazioni, di internalizzare i nuovi compiti e creare nuove prospettive con le innovazioni.
 
Il sindacato pone il focus anche sulle esigenze del personale, che vanno considerate in maggior misura. I propri collaboratori devono essere costantemente formati e aggiornati, al fine di aumentare e mantenere le conoscenze tecniche. Inoltre, le associazioni del personale e i sindacati devono essere coerentemente coinvolti in caso di insourcing e outsourcing.
 
Durante diversi colloqui, transfair ha notato che il tema esternalizzazione desta grande preoccupazione tra i membri. Il sindacato ha per questo motivo lanciato la petizione «Per imprese pubbliche di trasporto forti» e invita tutti a stamparla, firmarla e sottoporla ai propri colleghi di lavoro. transfair desidera mostrare ai suoi partner sociali, quante persone si impegnano a favore di regolamentazioni trasparenti in caso di insourcing e outsourcing.

Firma ora la petizione!

I nomi saranno trattati con riservatezza. I dati potranno essere utilizzati da transfair a fini commerciali.
Grazie per la compilazione la petizione!

Ambiti d'impiego
BLS, CJ, GGB, MGB, RhB, FFS, FFS Cargo AG, Seilbahnen Wallis, SGV, SOB, SZU, Thurbo AG, TILO SA, TMR, TPF, TPG, TPL