Rafforzato il comprovato sistema di trasporto elvetico!

Rafforzato il comprovato sistema di trasporto elvetico! © Parlamentsdienste 3003 Bern
05.06.2016

Con il rifiuto dell'iniziativa della «Vacca da mungere» le cittadine e i cittadini si schierano dalla parte del comprovato sistema di trasporto elvetico. transfair si dice soddisfatto del risultato, non da ultimo anche perché siamo riusciti a mettere in guardia i cittadini dai rischi che sarebbero risultati dalle massicce misure di risparmio, pari a 1,5 miliardi di franchi, previste dai promotori.

L'iniziativa della «Vacca da mungere» non sarebbe in alcun caso stata in grado di risolvere i problemi derivanti dalla crescente mobilità. In caso di approvazione, come conseguenza immediata, sarebbero al contrario scattati tagli ingenti nell'ambito dei compiti statali e in particolare nel settore dei trasporti pubblici, dell'istruzione e della ricerca, nonché dell'esercito. Ma non solo: anche il personale federale sarebbe stato costretto a provare sulla propria pelle le conseguenze di tali provvedimenti. Fortunatamente, questo rischio ora è stato sventato dal popolo. Perché alla luce della già difficile situazione finanziaria attuale, l'iniziativa della «Vacca da mungere» avrebbe sottratto al bilancio federale risorse pari a 1,5 miliardi di franchi all'anno e sarebbe risultata insostenibile.
 
L'elettorato svizzero ha lanciato così un forte segnale per impedire che la strada e i trasporti pubblici siano posti in competizione tra loro. Una soluzione più vantaggiosa all'ulteriore sviluppo della mobilità è data dal previsto Fondo per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato FOSTRA, il quale offre la possibilità di un finanziamento sufficiente e a lungo termine del traffico d'agglomerato. Il progetto FAIF, approvato dalla stragrande maggioranza del popolo, infine, garantisce il finanziamento dell'esercizio, della manutenzione e dell'ampliamento della rete ferroviaria del nostro paese.
Ambiti d'impiego
Servizio pubblico, Politica