Presidenza rieletta in occasione del congresso straordinario

Presidenza rieletta in occasione del congresso straordinario © transfair | Stefan Müller-Altermatt & Thomas Ammann
24.05.2019

In occasione dell’odierno congresso straordinario del sindacato transfair a Friburgo, i delegati hanno riconfermato all’unanimità e con grande applauso la presidenza. I Consiglieri nazionali Stefan Müller-Altermatt e Thomas Ammann continueranno a dedicarsi anche in futuro alle esigenze di transfair e dei suoi membri. Inoltre gli aventi diritto al voto si sono dichiarati favorevoli a valutare una possibile collaborazione con Impiegati Svizzera.

All’inizio del congresso straordinario, circa 90 persone hanno ascoltato con attenzione il discorso di benvenuto del presidente Stefan Müller-Altermatt, il quale ha spiegato l’importanza del lavoro di transfair e il motivo per cui si impegna a favore delle esigenze del sindacato e dei suoi membri.
 
Dopo l’approvazione di tre importanti risoluzioni e di una petizione scaturite dalle categorie di transfair, il Dott. Hans Werder, ex Segretario generale del Dipartimento dei trasporti, ha illustrato il potenziale futuro dei sindacati e delle associazioni del personale nel mondo digitale. Il rapporto annuale sotto forma del «profilo», approvato all’unanimità dal congresso, fornisce uno sguardo al passato e al futuro di transfair. Avanti tutta – anche nell’anno dell’anniversario
Fin dal 1999, anno della sua fondazione, transfair può contare sull’appoggio nel Consiglio nazionale e riesce così a operare in maniera innovativa. Dal 2015 il Consigliere nazionale Stefan Müller-Altermatt ricopre la carica di presidente di transfair e detta la linea del sindacato. Dal 2017 è assistito dal Consigliere nazionale Thomas Amman in qualità di vicepresidente.
 
In occasione di questo congresso straordinario indetto per le elezioni della presidenza, i delegati hanno mostrato apprezzamento per l’efficace lavoro svolto da quest’ultima, rieleggendo Stefan Müller-Altermatt e Thomas Ammann con un grande applauso per altri quattro anni. transfair è convinto che la collaborazione porterà successi anche nel corso dell’anno dell’aniversario di transfair e delle elezioni parlamentari.
 
Le elezioni non hanno interessato esclusivamente la presidenza, bensì anche la Commissione della gestione (CG): sono stati eletti all’unanimità nella CG Paul Wasser, che si è messo nuovamente in gioco dopo quattro anni di mandato, e Markus Mathis, alla sua prima candidatura.
 
Anche nel Comitato ci sono stati cambiamenti: Elisabeth Federspiel, membro del Comitato e rappresentante della categoria Comunicazione, si ritira dopo diversi anni dal Comitato di transfair. Il suo successore è Martin von Gunten, anch’egli eletto all’unanimità. È un personaggio molto conosciuto: membro del Comitato aziendale di Swisscom, presidente della categoria Comunicazione, rappresentante del personale di Swisscom, membro estremamente attivo all’interno del sindacato e ICT Business Engineer presso Swisscom.
 
transfair si congratula con i nuovi eletti e ringrazia sentitamente tutti coloro che hanno profuso il proprio impegno.

Sì alla valutazione di una collaborazione con Impiegati Svizzera
transfair si prepara al futuro anche a livello interassociativo e ha presentato al congresso straordinario una proposta finalizzata a valutare una collaborazione con Impiegati Svizzera. Dopo un'accesa discussione costellata di interventi, i delegati hanno approvato la proposta e concordato di procedere a discussioni più concrete e approfondite in merito alla valutazione di eventuali opportunità di collaborazione con Impiegati Svizzera.
Ambiti d'impiego
Servizio pubblico, Politica