Congresso di transfair 2014

Congresso di transfair 2014 08_©transfair
16.05.2014

All'odierno congresso di transfair svoltosi a Berna i delegati hanno eletto il consigliere nazionale PPD solettese Stefan Müller-Altermatt come nuovo vicepresidente di transfair. Oltre a questa elezione, un ulteriore momento culminante del congresso è stato il discorso della nostra partner sociale, la consigliera nazionale Eveline Widmer-Schlumpf.

Stefan Müller-Altermatt si impegna da tempo a favore di un servizio pubblico forte e per la conciliabilità di professione e famiglia il che per transfair ne fa l'ideale rappresentante di interessi. D'ora in poi Stefan Müller-Altermatt si dedicherà alle attività di transfair insieme all'attuale presidente in carica Chiara Simoneschi-Cortesi che è stata riconfermata per un altro anno. Con l'ex consigliera federale e un consigliere nazionale in carica, transfair in futuro potrà contare su due forti leader ai vertici del sindacato. Chiara Simoneschi-Cortesi si dimetterà dalla carica di presidente presumibilmente tra un anno e passerà il testimone a Stefan Müller-Altermatt.

Il 37enne Stefan Müller-Altermatt, dottore in biologia, fino alla sua elezione nel consiglio nazionale nel 2011 ha lavorato come direttore del Parco naturale di Thal. È membro della Commissione dell'ambiente, della pianificazione del territorio e dell'energia del consiglio nazionale. Stefan Müller-Altermatt vive a Herbetswil nel Canton Soletta dove riveste anche la carica di presidente del consiglio comunale. È sposato e padre di quattro figli.

 

Discorso della consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf

Il congresso si è aperto con una relazione della consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf sull'evoluzione demografica. Argomento a cui è dedicata anche la nuova presa di posizione presentata da transfair in occasione del congresso. Eveline Widmer-Schlumpf ha richiamato l'attenzione sul fatto che transfair con la sua presa di posizione sfonda una porta aperta presso la Confederazione in veste di datore di lavoro. La consigliera federale ha sottolineato di apprezzare la collaborazione costruttiva e il modo di agire fondato sui fatti di transfair. In seguito al discorso, transfair ha presentato le risoluzioni per il 2014.

 

Risoluzioni 2014

Posta/Logistica

Comunicazione

Trasporti pubblici

Amministrazione pubblica

 

Riduzione delle quote sindacali

Nella parte statutaria, i delegati hanno dato seguito a una riduzione delle quote sindacali da 12 a 8 franchi al mese per membri con un tasso d'occupazione fino al 20%. La riduzione entra in vigore a partire dal 1° gennaio 2015 e rapprsenta un forte segnale di solidarietà nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori con salari bassi.

Il congresso ha offerto inoltre la possibilità per uno scambio di idee sul futuro di transfair. Il fatto che i delegati sono concordi per quanto riguarda i principi fondamentali del sindacato è stato confermato dall’approvazione all’unanimità della Strategia 2015-2020.