transfair vuole migliorare il tuo CCL!

transfair vuole migliorare il tuo CCL! © transfair
19.01.2017

L’attuale contratto collettivo di lavoro (CCL) Swisscom scadrà il 31 dicembre 2017. Per questo motivo, nei prossimi mesi avranno inizio le negoziazioni per un nuovo CCL, valido a partire dal 2018. transfair ha già formulato le proprie rivendicazioni.

Il comitato aziendale e il comitato di categoria di transfair hanno già elaborato un elenco di richieste per completare, correggere o aggiungere nuove disposizioni ai contenuti dell’attuale CCL.

transfair rivendica cambiamenti nei seguenti ambiti:

  • sviluppo personale;
  • protezione dei dati e digitalizzazione;
  • comunicazione e cultura aziendale;
  • equilibrio tra vita lavorativa e privata;
  • trattative salariali. 

transfair chiede più aumenti salariali

Una cosa è chiara già oggi: dato che negli ultimi anni il personale ha ottenuto pochi incrementi di stipendio, transfair rivendicherà nuove basi per le negoziazioni salariali. Swisscom ha sempre sostenuto che vi è un rincaro negativo e il costo della vita non è aumentato. L’innalzamento dei premi delle casse malati incide tuttavia massicciamente sul budget delle economie domestiche! transfair rivendica pertanto che l’indice nazionale dei prezzi al consumo (IPC) sia completato dall’indice dei premi dell’assicurazione malattie (IPAM). Durante le negoziazioni salariali, questo ci consentirà così di tenere in considerazione l’intero rincaro.

Le rivendicazioni di transfair si basano su:

  • la politica sindacale di trasfair e Travail.Suisse;
  • le riflessioni ed esperienze dei membri di transfair;
  • la volontà di transfair di migliorare il CCL a favore del personale;
  • la volontà dell’impresa di offrire condizioni di lavoro di elevata qualità, in sintonia con gli sviluppi sociali.
Qui troverai maggiori informazioni relative ai nostri rivendicazioni (in francese).
Ambiti d'impiego
Swisscom