Ora è ufficiale: il CCL Swisscom è sottoscritto!

Ora è ufficiale: il CCL Swisscom è sottoscritto! © eggerx | Robert Métrailler & Urs Schäppi
12.06.2018

La soddisfazione per l’ufficializzazione della firma del nuovo contratto collettivo di lavoro tra transfair e i partner sociali è più che legittima.

Dopo diversi anni di preparativi e numerose tornate negoziali si è giunti a un CCL di ottima qualità. Moderno e progressista, il nuovo CCL risponde alle esigenze delle collaboratrici e dei collaboratori del gigante delle telecomunicazioni e tiene debitamente conto della situazione aziendale e delle sfide dell’avvenire. Con la sua entrata in vigore il 1° luglio 2018, il CCL sarà valido fino al 30 giugno 2021. Previo consenso delle parti, la durata potrà in ogni caso essere prorogata.
 
Un equilibrio necessario
Una delle priorità di transfair consisteva nella messa a punto di disposizioni che garantiscano il fragile equilibrio tra famiglia e lavoro. Anche in questo ambito sono stati raggiunti miglioramenti:
  • aumento del congedo di maternità da 17 a 18 settimane;
  • aumento del congedo di paternità da 10 a 15 giorni con la possibilità di fruire di un congedo non pagato di un mese nel primo anno dopo la nascita;
  • per la maggior parte dei collaboratori uno o due giorni di vacanze supplementari;
  • diritto del personale sancito nel CCL a non dover essere reperibili durante il tempo libero;
  • aumento della dispensa dal lavoro per membri delle rappresentanze del personale;
  • migliore protezione dal licenziamento per membri delle rappresentanze del personale e membri di organi decisionali interni.
Ovviamente, questa lista non è esaustiva. Sono state messe a punto e migliorate ancora altre disposizioni. In breve: il personale beneficerà di un CCL migliore. transfair è fiero di aver contribuito alla sua realizzazione.

> il nuovo CCL valido dal 1° luglio 2018
Ambiti d'impiego
Swisscom