Grazie a transfair: il piano sociale di Swisscom sarà rafforzato

Grazie a transfair: il piano sociale di Swisscom sarà rafforzato © Andrey Popov/AdobeStock
06.04.2020

L’attuale situazione coronavirus mette tutti a dura prova. Non potendo ancora prevedere gli effetti sull’economia, transfair aveva chiesto a Swisscom di adottare misure volte a tutelare i collaboratori interessati dai programmi di ristrutturazione. La richiesta di transfair di rafforzare il piano sociale ha trovato ascolto.

Se per i collaboratori attivi la situazione attuale è difficile, lo è ancora di più per il personale colpito dalle ristrutturazioni. Per questo motivo, transfair ha chiesto a Swisscom di rafforzare il piano sociale, garantendo così al personale interessato un rapido reinserimento professionale nel mercato del lavoro interno ed esterno.
 
Piano sociale rafforzato – più sicurezza
Ecco la decisione presa in dettaglio: il piano sociale sarà prorogato di un mese per i collaboratori interessati da un colloquio di licenziamento e che saranno integrati nel piano sociale (consulenza Worklink) al più tardi il 1° luglio 2020 nonché per i dipendenti ai quali esso si applica già. Questa misura non vale per i collaboratori della categoria G (modello di impiego Worklink 2/3 anni).
 
transfair si dice compiaciuto di questo segnale positivo di Swisscom. Grazie al suo impegno, il sindacato spera di poter migliorare per lo meno un po’ la situazione delle persone interessate. In caso di domande o se hai bisogno di un’assistenza particolare o individuale, non esitare a rivolgerti ai nostri segretariati regionali.
Ambiti d'impiego
Swisscom