Conferenza stampa Swisscom: per transfair il personale resta la priorità

Conferenza stampa Swisscom: per transfair il personale resta la priorità © Swisscom
06.02.2020

Swisscom dichiara di voler rafforzare la vicinanza ai clienti, creare entusiasmo e restare il numero uno sul mercato. La retorica positiva, tuttavia, è accompagnata da un desiderio chiaramente espresso di ridurre i costi. A tale scopo, l'azienda punta a una semplificazione dei processi di lavoro e al proseguimento delle riorganizzazioni e delle ristrutturazioni.

Le sfide poste dall'evoluzione del settore, dalle nuove abitudini dei consumatori, nonché dai minori rendimenti in nuovi settori possono spiegare la volontà di questa azienda. Tuttavia, questa instabilità strutturale permanente, unita all'implementazione di un sistema di gestione agile, accentua il sentimento di insicurezza, nuoce all'ambiente di lavoro e può rivelarsi controproducente.
 
Nessuna esternalizzazione
transfair è critico nei confronti dello squilibrio causato dalla volontà di ridurre i costi da un lato e dell'ambizione di sviluppare nuove tecnologie e nuovi mercati dall'altro. In nessun caso la soluzione può consistere nell'esternalizzazione o nel subappalto di parti dell'azienda, poiché ciò porterebbe inevitabilmente a:
  • peggiorare le condizioni di lavoro;
  • diminuire gli stipendi;
  • abbassare il livello di qualità dei servizi;
  • perdere il controllo di un settore di attività o la padronanza di una parte di una catena di produzione;
  • nuocere all'immagine dell'azienda e alla sua competitività.
 
Favorire le pensioni parziali
Al fine di attenuare gli effetti delle ristrutturazioni permanenti e dopo aver consultato transfair, Swisscom sta realizzando un sistema pilota per il pensionamento parziale. Su base volontaria e a partire dai 58 anni di età, le collaboratrici e i collaboratori possono ridurre il loro tasso di occupazione con l'obbligo di andare in pensione due anni dopo. transfair accoglie positivamente l'iniziativa di Swisscom. Il responsabile della categoria Comunicazione Robert Métrailler, tuttavia, ha anche un occhio critico: «I collaboratori e le collaboratrici sono la priorità di transfair. Le conseguenze concrete del progetto devono essere analizzate attentamente». L'esperienza dimostrerà se questo sistema permetterà di raggiungere gli obiettivi prefissati.
Ambiti d'impiego
Swisscom