Incontro dei partner sociali con la SEM

Incontro dei partner sociali con la SEM © SEM
14.12.2020

transfair ha discusso con la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) le sue attuali e future sfide. L’incontro era incentrato su vari temi quali il comportamento da adottare con il Covid-19, la verifica dei compiti commissionata dal Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) nonché lo stato attuale dei posti di lavoro non prorogati.

Il Coronavirus interessa dunque anche la SEM, che negli ultimi tempi ha lavorato intensamente. La hotline per domande relative all’immigrazione e al soggiorno in Svizzera era continuamente occupata. Nelle ore di punta, il personale rispondeva quotidianamente a più di 700 chiamate. Nel frattempo è di nuovo in aumento pure il numero delle richieste d’asilo. Di conseguenza si è intensificata anche la ricerca di alloggi.

Gli altri settori, invece, avevano capacità inutilizzate a causa del lockdown e della conseguente chiusura dei confini di Stato utilizzate per sbrigare le procedure d’asilo secondo il diritto anteriore e appoggiare i team impiegati a questo scopo. Questi lavori dovrebbero concludersi a gennaio del 2021. Per transfair è importante che i collaboratori dei team istituiti a questo scopo abbiano già a disposizione soluzioni di reimpiego in seno alla Segreteria di Stato.

Un buon piano di protezione SEM

L’attuale piano di protezione presentato dalla SEM ha convinto transfair. Le misure previste con il telelavoro, allo stesso tempo però con la possibilità di lavorare all’occorrenza sul posto d’impiego e nel rispetto delle misure di protezione, sono ragionevoli e sensate.

Nessuna proroga dei posti – si continua così

A maggio 2020 il Consiglio federale aveva deciso di non rinnovare 45 impieghi a tempo determinato che scadevano a fine anno. Già a giugno 2020, la SEM aveva informato transfair sui suoi sforzi volti a trovare soluzioni per i collaboratori interessati ((link1)). Grazie alla riduzione dei tassi d’occupazione e alle fluttuazioni naturali è stato così possibile mantenere occupati numerosi collaboratori. Inoltre, si è riusciti a trovare soluzioni di ricollocamento interne ed esterne per diversi casi. transfair si dice soddisfatto che per la maggior parte del personale è stato possibile trovare buone possibilità di reimpiego. Tuttavia, non per tutti gli interessati si è (ancora) trovata una soluzione.

Verifica dei compiti DFGP

Al fine di liberare risorse di personale per i futuri compiti, il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) intende tra l’altro ridurre o riorganizzare gli attuali compiti della SEM. L’obiettivo è di assegnare nuovi compiti a circa il 5 per cento dell’organico. La riorganizzazione dovrebbe iniziare nel 2022 e protrarsi per gli anni a venire.

La SEM ha elaborato assieme ai suoi collaboratori e quadri proposte e campi di verifica che saranno sottoposte al vaglio del DFGP. Anche se non è ancora possibile stimare con esattezza l’impatto sul personale, la SEM parte dal presupposto che grazie a un sufficiente tempo di pianificazione e a una realizzazione scaglionata la ristrutturazione possa essere attuata senza grandi ripercussioni sul personale. transfair continuerà in ogni caso a seguire questo processo.
 
Ambiti d'impiego
DFGP, SEM