Incontro dei partner sociali SEM: elevato onere lavorativo nel settore dell'asilo

Incontro dei partner sociali SEM: elevato onere lavorativo nel settore dell'asilo © lenetsnikolai / fotolia.com
18.11.2015

Il 13 novembre scorso, transfair si è incontrato con la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) per uno scambio nel quadro del partenariato sociale. Tema centrale della riunione: l'elevato onere lavorativo, soprattutto nel settore dell'asilo. A causa dell'elevato numero di richieste, i collaboratori si trovano infatti sotto forte pressione.

La SEM intende ridurre questo elevato carico di lavoro. Per questo motivo, sono stati presentati alcuni provvedimenti volti a diminuire il palpabile sovraccarico di lavoro a cui sono sottoposti i collaboratori. Tra questi figurano misure di carattere personale, quali assunzioni nell'ambito della ricezione e registrazione, così come di carattere organizzativo, come ad esempio la ridistribuzione di compiti alla centrale e la gestione delle ore supplementari. A causa dei grandi flussi migratori, l'onere lavorativo è e rimarrà tuttavia molto elevato anche in futuro per un periodo di tempo ancora indefinito.

In questa difficile situazione, transfair sostiene i propri associati ed è aperto e disponibile a qualsiasi richiesta od osservazione. Al fine di migliorare ulteriormente la situazione, i feedback così ottenuti saranno in seguito discussi con la SEM.

Durante la riunione congiunta, la Segreteria di Stato della migrazione ha inoltre garantito che i partner sociali saranno fortemente coinvolti nell'attuazione del progetto UNOS. Le parti sociali sono inoltre state informate sulle misure adottate in base al sondaggio svolto presso il personale nel 2014, nonché sull'impatto che avrà il programma di stabilizzazione 2017-2019 sulla SEM.