DFAE: scambio sulla politica del personale

DFAE: scambio sulla politica del personale © knallgrün / photocase.de
09.07.2015
In occasione di uno scambio con i partner sociali avvenuto il 2 luglio 2015, transfair ha discusso con il DFAE diversi punti della politica del personale. Tra le altre cose, il DFAE ha fornito informazioni in merito alle esistenti misure di austerità relative al credito del personale. Il DFAE non dispone di alcun credito residuo e, pertanto, le misure da adottare sono spiacevoli; va discusso un degrado dei servizi. L’obiettivo dichiarato del DFAE è in ogni caso quello di evitare di ricorrere ai licenziamenti. Dal momento che il campo di applicazione delle misure, anche a causa di varie mozioni ancora dipendenti e di ulteriori discussioni politiche – vedi a questo proposito il presente testo – non è ben chiaro, nemmeno i precisi effetti sono al momento definitivi. Il DFAE informerà quindi le associazioni del personale nel corso di una prossima sessione.

Un’altra problematica irrisolta è inoltre quella della doppia cittadinanza, soprattutto perché la disciplina del dislocamento e, di conseguenza, il divieto della doppia nazionalità a partire da marzo si applicano anche al personale di rotazione della DSC. Una decisione del Consiglio federale su un adeguamento delle pertinenti disposizioni di legge è ancora al vaglio. Anche in questo caso, la situazione viene complicata da iniziative politiche che rendono difficile la ricerca di una soluzione

Altri temi discussi sono stati l’attuazione di misure volte a migliorare la compatibilità tra lavoro e famiglia – questioni che vengono momentaneamente elaborate all’interno di ogni singolo reparto secondo le rispettive esigenze – , il proseguimento del progetto vincente Dual Career a supporto dei partner e dei collaboratori del DFAE e i vari adattamenti in sede di Concorso diplomatico e consolare.
Ambiti d'impiego
DFAE, Amministrazione pubblica