Accesso al personale federale

Accesso al personale federale
10.10.2018

La forza di un sindacato si misura dal numero e dall’impegno dei suoi associati. Per entrare in contatto con i suoi membri e i lavoratori non sindacalizzati, transfair deve poterli incontrare sul posto di lavoro. Dopo una sentenza del Tribunale federale (TF) che apre le porte a un accordo, transfair è più determinato che mai.

Le associazioni del personale devono restare fuori. Questa la posizione del Consiglio di Stato del Canton Ticino che proibiva alle associazioni l’accesso agli edifici amministrativi. Indebitamente, come deciso nel settembre 2017 dal TF, che diede ragione alla parte querelante (SSP). 

In tale occasione, il TF stabilì che il diritto d’accesso delle associazioni agli edifici lavorativi fa parte della libertà sindacale (diritto dei lavoratori di costituire sindacati e associazioni del personale) sancita dalla Costituzione. Di conseguenza è illecito impedire ai sindacati l’accesso. 

Diritti d’accesso determinanti per il partenariato sociale
Per poter mantenere rappresentative le associazioni del personale, il TF stabilisce che devono avere la possibilità di entrare in contatto con i propri membri sul posto di lavoro e reclutare nuovi associati nei luoghi di lavoro. Per garantire questo diritto, devono poter accedere al personale in maniera sufficientemente autonoma. 

Questa significativa sentenza del TF attribuisce un’elevata importanza al partenariato sociale e riconosce la rilevanza delle associazioni del personale. E una sentenza che viene applicata all’amministrazione pubblica del Canton Ticino, deve valere anche per altre amministrazioni – anche quella federale.

transfair mira a un accordo
In linea di massima, l’Amministrazione federale prevede procedure d’accesso semplificate. Tuttavia, può capitare che le associazioni trovino difficoltà o si limiti la loro l’autonomia ad accedere agli edifici lavorativi. 

I sindacati dell’Amministrazione federale mirano pertanto a un accordo in linea con le condizioni fissate dalla sentenza del TF. Questo accordo dovrà garantire alle associazioni l’accesso anche in quei casi in cui ancora oggi saltuariamente si presentano degli ostacoli. 

Diritti d’accesso 2.0
La digitalizzazione non si ferma nemmeno davanti a temi quali il diritto d’accesso. I contatti digitali sono importanti tanto quanto i contatti personali e i colloqui faccia a faccia. I diritti d’accesso non possono dunque limitarsi all’accesso fisico a un edificio. transfair mira a un regolamento che disciplini l’accesso ai mezzi di comunicazione digitali, come ad esempio all’Intranet di un Ufficio. 

Come stabilito dal TF: lo Stato non solo non deve ostacolare le attività delle associazioni del personale, ma al contrario deve permettere loro di rappresentare gli interessi dei loro associati. Un buon segno per il partenariato sociale nell’Amministrazione pubblica!
Ambiti d'impiego
Amministrazione pubblica